FAScinA 2017 Forum Annuale delle Studiose di Cinema e Audiovisivi

Per il secondo anno parteciperò a FAScinA Forum Annuale delle Studiose di Cinema e Audiovisivi organizzato dall’Università degli Studi di Sassari.

Vaghe stelle. Attrici del/nel cinema italiano

La pluralitàdi volti, destini e storie declinate dalle attrici della produzione audiovisiva nazionale, spesso profondamente diverse tra loro per formazione e stile, costituisce indubbiamente un campo di indagine estremamente affascinante. Studiarne il lavoro è un’impresa solo apparentemente priva di complicazioni. Ricettacolo della memoria visiva e dell’immaginario, in determinati casi addirittura veicolo di esportazione dell’italianità a livellointernazionale, le attrici appaiono come un oggetto facilmente decodificabile e storicizzabile. Proprio questa apparente facilità, tuttavia, espone la ricerca al rischio della semplificazione, della riduzione personalistica o addirittura del fraintendimento agiografico.

Per questo motivo la Sesta edizione di FAScinA – Forum Annuale delle Studiose di Cinema e Audiovisivi, intitolata appunto “Vaghe stelle. Attrici del/nel cinema italiano”, sarà incentrata sul lavoro delle (e attorno alle) attrici nel panorama cinematografico e audiovisivo italiano, ponendosi l’obiettivo di proporre un punto di vista differente, capace di restituire l’eterogeneità di un paesaggio complesso, dove le singole soggettività siano colte nelle loro relazioni di collaborazione, influenza e rifrazione simbolica, e nel confronto con i diversi contesti storico-sociali, produttivi e di consumo.

Parteciperanno al Forum sassarese 48 studiose, attive nel campo delle discipline cinematografiche e degli studi di genere, provenienti da numerosi atenei italiani, francesi, britannici, americani e neozelandesi. Si parlerà di attrici italiane, di rapporti col pubblico e con i registi, di costruzione del divismo, di stili di recitazione, di glamour e di moda, ripercorrendo tutta la storia della cinematografia nazionale: dalle dive del muto ad Anna Magnani, dai “nuovi” corpi del cinema moderno (come Monica Vitti e Lucia Bosè), alle attrici contemporanee e ai nuovi volti delle celebrità della Rete.

Tra gli eventi legati al Forum, si segnala la presentazione del cortometraggio Viaggio a Stoccolma di Gabriella Rosaleva al Teatro Civico di Sassari. Il film, prodotto dal Dipartimento di Scienze  Umanistiche e Sociali dell’Università degli Studi di Sassari con il sostegno della Regione Autonoma Sardegna e della Fondazione Sardegna Film Commission, racconta il duplice viaggio che Grazia Deledda ha affrontato per ritirare il Premio Nobel nel 1927: quello fisico, estenuante, compiuto in treno e quello immaginario, onirico e sofferto, in cui la scrittrice rivive ricordi dolorosi del passato e incontra alcuni personaggi dei suoi romanzi.

La proiezione del corto si inserisce perfettamente nel programma del Forum non solo perché l’idea embrionale del progetto era nata proprio in occasione di FAScinA 2015, ma anche perché il film è il frutto del lavoro quasi esclusivo di personalità femminili. La realizzazione del corto, coordinata da Lucia Cardone e da Giovanna Maina, ha coinvolto inoltre le studentesse e gli studenti del laboratorio offi_Cine del Dipartimento di Scienze umanistiche e sociali, coordinati da Luisa Cutzu.

La presentazione si terrà alle 18:15 del 5 ottobre, e vedrà gli interventi di Gabriella Rosaleva, della co-sceneggiatrice Alessandra Pigliaru, della direttrice della fotografia Giusy Calia, dell’attrice protagonista Maddalena Recino, di NevinaSatta della Fondazione Sardegna Film Commission e di Pia Brancadori di Alice-Guy-Circola nel Cinema di Cagliari.

Il Forum si chiuderà sabato 7 con una Tavola Rotonda alla quale parteciperanno le curatrici di FAScinA 2017 Lucia Cardone, Giovanna Maina (Università di Sassari), Chiara Tognolotti (Università di Firenze) e Stefania Rimini (Università di Catania), assieme a Mariapia Comand (Università di Udine), Giulia Fanara (Università di Roma “La Sapienza”), Mariagrazia Fanchi (Università Cattolica di Milano), Cristina Jandelli (Università di Firenze), Sandra Lischi (Università di Pisa), Mariapaola Pierini (Università di Torino), Jacqueline Reich (FordhamUniversity), Rosamaria Salvatore (Università di Padova) e Federica Villa (Università di Pavia). Coordinerà la discussione Giulia Carluccio (Università di Torino).

Il Forum sassarese, giunto alla sesta edizione e forte dei risultati raggiunti (è in uscita per i tipi di ETS il volume Genealogie, che raccoglie gli interventi delle studentesse presenti alla scorsa edizione) proporrà per la seconda volta uno speciale percorso di formazione destinato alle dottorande di ricerca e alle giovani laureate. Per il progetto formAZIONE, infatti, sono state selezionate tredici giovani provenienti da varie università italiane, alle quali è stata assegnata una borsa di studio che consentirà di coprire le spese per la partecipazione al Forum come uditrici.

Come per le edizioni precedenti, le riflessioni scaturite dal convegno verranno raccolte nel quarto volume ufficiale della collana FAScinA (ETS, Pisa), diretta da Lucia Cardone e Mariagrazia Fanchi. Le prime due uscite Filmare il femminismo (a cura di Lucia Cardone e Sara Filippelli) e Imperfezioni (a cura di Lucia Cardone e Chiara Tognolotti) sono già disponibili in libreria e come ebook, mentre la terza uscita, dedicata ai lavori di FAScinA 2016 e intitolata Essere (almeno) due, è in corso di pubblicazione.

La sesta edizione del Forum Annuale delle Studiose di Cinema e Audiovisivi si terrà a Sassari dal 5 al 7 Ottobre 2017. I lavori del Forum si svolgeranno: il 5 ottobre al Teatro Civico (via Corso Vittorio Emanuele II); il 6 e 7 ottobre nella Ex Biblioteca Universitaria presso Palazzo Università (Piazza Università, 21).

 

PROGRAMMA

GIOVEDÌ 5 OTTOBRE

Teatro Civico

Corso Vittorio Emanuele II, Sassari

 

15:30

Apertura dei lavori

Saluti istituzionali

 

16:00-17:20

Panel 1

Cartografie celesti. Studiare le attrici

Coordina: Lucia Cardone (Università di Sassari)

 

Valentina e Valentina. La doppia carriera di Valentina Frascaroli nel muto italiano

Micaela Veronesi (Studiosa indipendente)

 

Ritratte dalla scena. Gli anni Trenta e i trent’anni di Elsa Merlini attraverso la fotografia

Giada Cipollone (Università di Pavia)

 

L’attrice che scrive, la scrittrice che recita. Per una mappa della “diva-grafia”

Maria Rizzarelli (Università di Catania)

 

Fuori centro, oltre i limiti: il ruvido sodalizio fra Mariangela Melato e Lina Wertmüller

Ilaria A. De Pascalis (Università Roma Tre)

 

17:20-17:40 Discussione

 

17:40-18:15 Pausa

 

18:15-19:30

Première del cortometraggioViaggio a Stoccolma (Gabriella Rosaleva, 2017)

Interventi di Gabriella Rosaleva, Alessandra Pigliaru (co-sceneggiatrice), Giusy Calia (fotografia), Maddalena Recino (attrice), NevinaSatta (Fondazione Sardegna Film Commission), Pia Brancadori (Alice Guy-Circola nel Cinema, Cagliari)

 

 

VENERDÌ 6 OTTOBRE

Sala Ex Biblioteca Universitaria

Università di Sassari, piazza Università, 21

 

9:00-10:00

Panel 2

Stelle di altri cieli.Straniere sugli schermi

Coordina: Mariagrazia Fanchi (Università Cattolica di Milano)

 

La presenza allarmante di Charlotte Rampling nel cinema italiano

Francesca Brignoli (Studiosa indipendente)

 

Non solo la ragazza che James Dean amava: Anna Maria Pierangeli tra Italia e Stati Uniti, tra ingenuità ed esperienza

Diletta Pavesi (Università di Ferrara)

 

Esther Elisha: iosono qui

FarahPolato (Università di Padova)

 

10:00-11:20

Panel 3

Il cielo in una pagina. Attrici e rotocalchi

Coordina: Giovanna Maina (Università di Sassari)

 

A quale prezzo Cinecittà? Maria Denis e le altre

Meris Nicoletto (Studiosa indipendente)

 

“È nata una stella”. La funzione di scoutingdelle riviste anni Trenta

Angela Bianca Saponari (Università di Bari “Aldo Moro”)

 

Fra recitazione e rotocalchi. Anna Magnani 1945-50

Mariapaola Pierini (Università di Torino)

 

«Le donne in copertina “vanno”»: Cinema nuovo e le attriciitaliane (1952-1958)

Elisa Mandelli e Valentina Re (Link Campus University, Roma)

 

11:20-11:40 Discussione

 

11:40-12:00 Coffee Break

 

12:00-13:00

Panel 4

Raccontar le stelle.Divismo femminile e storia orale

Coordina Jacqueline Reich (FordhamUniversity, USA)

 

Storia orale come metodologia: proposte, problematiche, e prognosi

Jacqueline Reich e Kathleen LaPenta-Long (FordhamUniversity, USA)

 

Anna Magnani, Gina Lollobrigida e Sophia Loren nella percezione popolare: la figura della “popolana” tra audience studies, star performance e analisi filmica

Sarah Culhane (Universityof Bristol, UK)

 

La ricezione del divismo italiano al femminile a New York, 1945-54

Catherine O’Rawe (Universityof Bristol, UK)

 

13:00-13:20 Discussione

 

15:00-16:20

Panel 5

Le moderne.Stelle del cambiamento

Coordina: Stefania Rimini (Università di Catania)

 

«Ha tirato fuori l’attrice che era in me»: discorsi pubblici tra attrici e registi. Catherine Spaak e Stefania Sandrelli, una prospettiva storica

Dalila Missero (Università di Milano)

 

La diva divina dell’Orsa Minore: Lucia Bosè

Simona Busni (Università della Calabria)

 

L’attrice e il torero: storia di Lucia, in arte Bosè

Anna Masecchia (Università di Napoli “Federico II”)

 

16:20-16:40 Discussione

 

16:40-17:00 Coffee Break

 

17:00-18:00

Panel 6

Vicinanze siderali. Verso il contemporaneo

Coordina: Chiara Tognolotti (Università di Firenze)

 

“Cosa conta”. Attrici della Generazione X nel cinema indipendente italiano degli anni Novanta

Maria Teresa Soldani (Università di Pisa/Centro per L’Arte Contemporanea Luigi Pecci)

 

Valeria Bruni Tedeschi, quali ruoli per una donna moderna?

Tiphaine Martin (Université de Toulon, FR)

 

Alba Rohrwacher: la libertà del corpo

Bernadette Luciano (Universityof Auckland, NZ)

 

18:00-19:00

Panel 7

Stelle nella Rete. Dive al tempo dei social

Coordina: Lorenza Fruci (Studiosa indipendente/ARTEPRIMA)

 

Da I Cesaroni aNetflix: il percorso atipico di Alessandra Mastronardi

Chiara Checcaglini (Università di Urbino “Carlo Bo”) e Lucia Tralli (Università di Bologna)

 

Violetta Rocks. Personaggia del web chefatutto da sé

Alessandra Porcu (Studiosa indipendente)

 

Sembrano morte… ma sono solo svenute. Le attrici del cinema italiano contemporaneo e l’igeneration

Mariagrazia Fanchi e Simona Arillotta (Università Cattolica di Milano)

 

19:00-19:20 Discussione

 

SABATO 7 OTTOBRE

Sala Ex Biblioteca Universitaria

Università di Sassari, piazza Università, 21

 

9:00-10:00

Panel 8

Costellazioni I. Divismo crossmediale

Coordina: Sandra Lischi (Università di Pisa)

 

La musa inquietante: Monica Vitti nell’immaginario fra cinema, fotografia, letteratura e fumetto

Beatrice Seligardi (Università di Parma)

 

Una stella rosso sangue: Daria Nicolodi

Rossella Catanese (Università di Roma “La Sapienza”)

 

Il caso di Rita Pavone. Un’attrice intermediale e intergenerazionale nel cinema musicale italiano degli anni Sessanta

Giulia Muggeo (Università di Torino)

 

 

10:00-10:40

Panel 9

Costellazioni II.Teatro e cinema

Coordina Cristina Jandelli (Università di Firenze)

 

Il silenzio della madre: Rina Morelli tra cinema e teatro

Federica Mazzocchi (Università di Torino)

 

Lo spettacolo “nuovo”. Il caso di Anna Fougez tra cinema e teatro di varietà

Doriana Legge (Università dell’Aquila)

 

 

10:40-11:20

Panel 10

Costellazioni III.Cinema, moda, stili di vita

Coordina: Cristina Jandelli (Università di Firenze)

 

Una sintesi tra cultura, moda, arte e cinema: le attrici vestite dalle Sorelle Fontana

Sara Martin (Università di Parma)

 

Il diritto di mostrarsi frivole. Irene Brin, Franca Valeri e l’ironia del dandismo al femminile nel secondo dopoguerra italiano

Giulia Simi (Studiosa indipendente)

 

11:20-11:40 Discussione

 

11:40-12:00 Coffee Break

 

12:00-12:40

Panel 11

Fuori orbita. Recitare la non fiction

Coordina: Elena Marcheschi (Università di Pisa)

 

Donne, attrici che interpretano se stesse. Fotografia e femminismo nell’Italia degli anni Settanta

Cristina Casero (Università di Parma)

 

Attrici non attrici: la relazione tra regista e protagonista nel documentario italiano al femminile. Il caso di Ninna Nanna prigioniera

Daniela Ricci (Université Paris Nanterre, FR)

 

 

12:40-13:00 Discussione

 

15:00

Tavola Rotonda

Polvere di stelle. Bilanci e prospettive

Coordina: Giulia Carluccio (Università di Torino)

 

Partecipano:

Lucia Cardone (Università di Sassari), Mariapia Comand (Università di Udine), Giulia Fanara(Università di Roma “La Sapienza”), Mariagrazia Fanchi(Università Cattolica di Milano), Cristina Jandelli (Università di Firenze), Sandra Lischi (Università di Pisa), Giovanna Maina (Università di Sassari),Mariapaola Pierini (Università di Torino),Jacqueline Reich (FordhamUniversity), Stefania Rimini (Università di Catania), Rosamaria Salvatore (Università di Padova), Chiara Tognolotti (Università di Firenze), Federica Villa (Università di Pavia)

 

E le giovani studiose di formAZIONE: Emanuela Bertocchi, Andrea Brusacà, Francesca Cantore, Silvia Contorno, Luisa Cutzu, Alessia Durante, Sara Fiori, Simona Franco, Jennifer Malvezzi, Federica Piana, Giovanna Santaera,Lisa Santillo, Simona Agnese Scattina

 

Stagiste:

Serena Kruczalak

Alessandra Peru

Gilda Satta

 

Segreteria amministrativa:

Caterina Bellu

Salvatorina Cadau

Mimma Carta

Paola Cherosu

Stefania Idini

Paola Mazza

 

 

 

 

FAScinA 2017 Forum Annuale delle Studiose di Cinema e Audiovisivi

Redazione
About The Author
-