Inedite foto di Bettie Page in mostra a Bologna

di Lorenza Fruci

Mostra da non perdere! Dal 29 Agosto Bologna omaggia la più spregiudicata e sorridente pin-up americana con “Bettie Page: The Original Pin Up – Michael Fornitz Collection”, una mostra che ripercorre la carriera della famosa modella Bettie Page, definita “Queen of Pin ups”, che negli anni Cinquanta rivoluzionò̀ la fotografia erotica diventando icona di un’intera epoca e simbolo di uno stile ben definito.

A ospitare ono-arte-contemporaneala collezione di Michael Fornitz, composta di 55 immagini originali provenienti dalla collezione e da 20 immagini delle quali è stata realizzata la prima tiratura limitata, è la ONO Arte Contemporanea (via Santa Margherita 10), una galleria dedicata all’arte in tutte le sue forme con particolare attenzione alle sottoculture e controculture degli anni ’60.

Le immagini della mostra dedicata a Bettie Page raccontano la storia di una donna che è stata non solo simbolo della sua epoca, ma anche la più celebre Pin Up della storia. Ma la storia di Bettie Page è molto più complessa di quello che si possa immaginare; le scelte così singolari – specialmente per gli anni Cinquanta – hanno da sempre dimostrato la sua indipendenza, oltre che la sua capacità di controllo sulla propria carriera, il proprio corpo, così come la propria vita. Bettie Page dunque è da considerarsi come una performer e un’ artista dotata di rara bellezza e oltre che di grande consapevolezza, che con il suo atteggiamento ha contribuito a cambiare la percezione e il trattamento delle donne all’interno dell’industria dell’intrattenimento. Per scoprire dettagli e curiosità della sua vita ancora poco conosciuti il 17 Settembre alle ore 18,30 presenterò alla galleria ONO Arte Contemporanea la sua biografia “Betty Page. La vita segreta della regina delle pin-up” (Perrone).

covermedia

Il cuore della collezione di Michael Fornitz è composto dal materiale personale della Page donato ad un amico alla sua morte. Queste immagini, per lo più inedite, mostrano una giovane Page a suo agio di fronte alla camera – anche prima di iniziare a posare professionalmente –  attenta e alla ricerca di pose classiche, oltre che di dettagli più personali che di fatto la resero molto più che una semplice Pin Up, una ragazza da poster, ma vera e propria modella e icona di un’epoca. 

La mostra durerà fino al 29 Settembre ed è realizzata con il patrocinio del Comune di Bologna e della Fondazione Cineteca di Bologna. Sponsor: MOSCOT, Velvet Lenses.

www.onoarte.com

Inedite foto di Bettie Page in mostra a Bologna

Redazione
About The Author
-