L’iniziativa #ioleggoperché: i numeri

In vista del 23 aprile, momento centrale del progetto e giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, #ioleggoperché la grande iniziativa nazionale di promozione del libro e della lettura rivolta ai non lettori curata dall’ AIE (Associazione Italiana Editori) riporta straordinari dati di partecipazione e adesione all’iniziativa.

In vista del 23 aprile, momento centrale del progetto, giornata mondiale del libro e del diritto d’autore, e giornata di avvio del Maggio dei Libri, #ioleggoperché sta riportando straordinari dati di partecipazione e di adesione all’iniziativa. #ioleggoperché è un grande progetto nazionale di promozione del libro e della lettura, che chiama a raccolta i lettori di tutta Italia trasformandoli, nella giornata del 23 aprile, in Messaggeri “pronti a tutto” decisi a coinvolgere nel piacere della lettura chi non legge o legge poco, per creare una comunità capace di mettere in relazione il libro, gli autori e il variegato mondo dei lettori. Eccezionali sono i risultati prodotti dalla rete fisica ma non meno efficace è l’azione della piazza virtuale e social, grazie alla piattaforma www.ioleggoperché.it, creata specificatamente per contagiare alla lettura chi non conosce o ha dimenticato il piacere dei libri: #ioleggoperché nasce con il proposito di far riscoprire il gusto di leggere a chi legge poco o a chi non l’ha mai conosciuto. La mobilitazione è generale. Grande è l’entusiasmo. I messaggeri che hanno aderito al progetto sono a oggi 29.737 di cui 66% compresi tra i 18 e 50 anni, residenti in tutta Italia con il primato della Lombardia seguita da Puglia, Sicilia, Piemonte, Campania e Veneto. In particolare hanno risposto all’appello: 11.011 studenti universitari, 896 librerie, 345 gruppi di lettura. L’entusiasmo si è tradotto sul sito in 70.751 interazioni sul wall, 16.375 citazioni, Una curiosità: 10.584 utenti si sono descritti come un libro. Gli eventi caricati sul sito che aderiscono all’iniziativa a oggi sono 1104, di cui 523 incontri con gli autori, 157 letture ad alta voce, 113 reading collettivi. La pagina facebook ha registrato a oggi 18.503 fan, con una età media compresa tra i 25 e i 54 anni, di cui 78 % donne e 21% uomini. La maggior parte dei fan sono di Milano e, a seguire Roma, Napoli, Torino, Bologna, Palermo, Firenze, Catania.

11143395_366754016852193_5850101120495761791_n

Il progetto – organizzato da AIE (Associazione Italiana Editori), e realizzato in collaborazione con ALI (Associazione Librai Italiani – Confcommercio), AIB (Associazione Italiana Biblioteche), Centro per il Libro e la Lettura del MIBACT (Ministero dei Beni, delle Attività culturali e del Turismo), Milano Città del Libro 2015 – Comune di Milano e Assessorato Cultura e Turismo di Roma Capitale, con il contributo di RAI – è un invito all’azione per tutti coloro che credono nel valore del libro e della lettura. Università, scuole, piazze, librerie, biblioteche, supermercati saranno i crocevia di un evento diffuso, idealmente uniti dai treni – grazie a una collaborazione speciale con il Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane su cui il 23 aprile saranno presenti i Messaggeri che offriranno un originale dono ai non lettori. Il 23 aprile, 240mila libri in edizione speciale saranno consegnati dai Messaggeri ai lettori saltuari e ai non lettori: una collana di 24 titoli, scelti da editori associati ad AIE per la loro qualità letteraria e capaci di conquistare anche chi legge poco o non legge. Gli autori delle 24 opere, che per questa edizione speciale non percepiscono alcun diritto d’autore, sono: Kader Abdolah; Kamal Abdulla; Age & Scarpelli, Mario Monicelli; Silvia Avallone; Alessandro Baricco; Ronald Everett Capps; Paola Capriolo; Massimo Carlotto; Sveva Casati Modignani; Cristiano Cavina; Andrea De Carlo; Diego De Silva; Khaled Hosseini; Erin Hunter; E. Lockhart; Margaret Mazzantini; Giuseppe Munforte; Yōko Ogawa; Maria Pace Ottieri; Daniel Pennac; Roberto Riccardi; Luis Sepúlveda; Marcello Simoni; Andrea Vitali.

Gran parte di questi titoli saranno disponibili in formato accessibile per i disabili visivi su www.libriitalianiaccessibili.it, grazie alla collaborazione con la Fondazione LIA.

Le librerie e le biblioteche, che hanno aderito con grande entusiasmo, sono protagoniste sia per la raccolta dei libri, sia nell’organizzazione delle iniziative: in particolare il 23 aprile resteranno aperte fino alle 24 per la Notte bianca delle librerie. Oltre a Milano, altre quattro città – Cosenza, Sassari, Vicenza, Roma – saranno coinvolte in iniziative di Piazza e, grazie a Piazza un libro, verranno attivati autentici spazi dedicati alla lettura, in cui lettori persuasi e lettori potenziali potranno leggere, consultare, incontrarsi, condividere la propria passione, divertirsi insieme grazie ai libri.

Per informazioni: www.ioleggoperché.it

Social facebook: https://www.facebook.com/ioleggoperche

twitter: https://twitter.com/ioleggoperche

youtube: https://www.youtube.com/channel/UCREx_4qlQqlI9pNF8aiwKiw

instagram: http://instagram.com/ioleggoperche

pinterest: http://www.pinterest.com/ioleggoperche/

L’iniziativa #ioleggoperché: i numeri

Redazione
About The Author
-