Siamo nati per stare insieme e raccontarci.

Le parole, così come le immagini, le abbiamo create per poterci rappresentare e lasciare sulla terra una traccia di noi e del nostro passaggio.

Non tutti come artisti o scrittori, ma come donne e uomini che abbiamo bisogno gli uni degli altri per condividere pezzi delle nostre esistenze. Delle nostre vite che, vissute in solitudine e senza una loro narrazione, avrebbero meno senso.

Pensateci.

Non è così anche per voi?