FAScinA 2016: programma

Essere (almeno) due. Donne nel cinema italiano

Sassari 13-15 ottobre 2016

Le peggiori nemiche delle donne sono le donne stesse? In realtà è tutto il contrario: le fantasiose e a volte “invisibili” potenzialità delle relazioni femminili sono state e sono fondamentali per l’affermazione delle donne come soggetto nello spazio sociale e culturale. E ovviamente, anche nello spazio del cinema, uno spazio che a tutt’oggi è spesso ancora percepito come dominato da uno “sguardo” prevalentemente maschile. Ed è proprio sulle relazioni femminili, sulla condivisione tra donne che sarà incentrata la Quinta edizione di FAScinA– Forum Annuale delle Studiose di Cinema e Audiovisivi, intitolata appunto “Essere (almeno) due”, con un chiaro rimando (seppure in un senso del tutto particolare) al pensiero della filosofa Luce Irigaray.

Studiose da tutta Italia si ritroveranno per raccontare storie di registe, attrici, produttrici, montatrici e, in generale, delle fautrici del cinema italiano in relazione fra loro, almeno due, appunto. Si parlerà di collaborazioni o di relazioni avvenute nella vita reale, ma anche di rapporti ideali consumati magari a distanza di decenni, senza dimenticare il versante della rappresentazione e i legami agiti sugli schermi dalle personagge.

invito-mail

Il Forum si chiuderà sabato 15 con una Tavola Rotonda alla presenza delle curatrici del convegno Lucia Cardone, Giovanna Maina (Università di Sassari) e Chiara Tognolotti (Università di Firenze), delle registe Gabriella Rosaleva e Marina Spada, e di Pia Brancadori di Alice Guy-Circola nel Cinema (Cagliari).

Il Forum sassarese, giunto alla quinta edizione e forte dei risultati raggiunti negli anni passati, si arricchisce di un’ulteriore linea di sviluppo: per la prima volta, sarà istituito uno speciale percorso di formazione destinato alle dottorande di ricerca e alle giovani laureate. Per il progetto FORMazione, infatti, sono state selezionate otto giovani provenienti da varie università italiane, alle quali è stata assegnata una borsa di studio che consentirà di coprire le spese per la partecipazione al Forum.

Come per le edizioni precedenti, le riflessioni scaturite dal convegno verranno raccolte nel terzo volume ufficiale della collana FASCinA (ETS, Pisa). Le prime due uscite Filmare il femminismo (a cura di Lucia Cardone e Sara Filippelli) e Imperfezioni (a cura di Lucia Cardone e Chiara Tognolotti) sono già disponibili in libreria e come ebook.

La quinta edizione del Forum Annuale delle Studiose di Cinema e Audiovisivi si terrà a Sassari dal 13 al 15 Ottobre 2016. I lavori del Forum si svolgeranno: il 13 e 14 ottobre nell’aula Eleonora d’Arborea presso Palazzo Università (Piazza Università, 21); il 15 ottobre nell’aula Dostoevskij presso il Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali (Via Roma, 151).

 

Programma

Giovedì 13 ottobre 2016

Sala “Eleonora d’Arborea”, Università di Sassari Piazza Università, 21

15:30 Apertura dei lavori e saluti di Simonetta Sanna (Università di Sassari)

16:00-17:30 Panel 1 || Biografie e autobiografie in relazione

La relazione creativa. Miriam. Il diario (Monica Castiglione, 2014)

Simona Pezzano (IULM – Milano)

La relazione dentro. MDLSX (Silvia Calderoni, 2015)

Martina Panelli (Università Nouvelle Sorbonne Paris/Università di Udine)

Intermezzo: Relazione/Imitazione/Raddoppiamento

Barbara Grespi (Università di Bergamo)

La relazione di cura. Diario di una schizofrenica (Nelo Risi, 1968)

Deborah Toschi (Università di Pavia)

Immagini in relazione. L’invenzione del femminile di Marcella Campagnano (1974-1980)

Giada Cipollone (Università di Pavia)

Coordina: Federica Villa (Università di Pavia)

17:30-18:00 Discussione

18:00-19:00 Presentazione della Galleria n. 8 di «Arabeschi. Rivista internazionale di studi su letteratura e visualità»

Introducono le direttrici, Stefania Rimini e Maria Rizzarelli (Università di Catania)

19:00

Sala riservata presso Turondola

Via Torre Tonda, 28

Women in Film in Sardegna meets FAScinA || a cura di Nevina Satta (Fondazione Sardegna Film Commission)

Venerdì 14 ottobre 2016

Sala “Eleonora d’Arborea”, Università di Sassari Piazza Università, 21

9:00-10:30 Panel 2 || Essere due per riscrivere la storia

Genealogia versus Orfanità: sull’essere (almeno) due donne nel cinema di genere

Simona Busni (Università della Calabria)

Suso Cecchi D’Amico per Anna Magnani

Giulia Carluccio e Cristina Colet (Università di Torino)

Espropri e risarcimenti: le relazioni femminili nei romanzi cinematografici e nella vicenda artistico-biografica di Elsa De’ Giorgi

Mariapia Comand (Università di Udine)

Le perturbanti: Monica, Valeria e le altre tra la messa in scena del malessere e la ricerca della felicità

Giulia Fanara (Sapienza – Università di Roma)

Coordina: Lucia Cardone (Università di Sassari)

10:30-11:00 Coffee Break

11:00-12:30 Panel 3 || Relazioni vissute e relazioni simboliche

Una protagonista plurale. Miele di Valeria Golino

Cristina Jandelli (Università di Firenze) e Beatrice Manetti (Università di Torino)

Le acrobate: traiettorie e movimenti dell’esistere

Rosamaria Salvatore (Università di Padova)

Due, nessuna, centomila. Donne in dialogo davanti e dietro la macchina da presa

Micaela Veronesi (Studiosa indipendente)

Coordina: Maria Rizzarelli (Università di Catania)

12:30-13:30 Discussione

Sala “Eleonora d’Arborea”, Università di Sassari Piazza Università, 21

15:00-16:00 Panel 4 || Sorellanze

Adolescenza altra. Le ragazze di Alice Rohrwacher

Francesca Brignoli (Studiosa indipendente)

Meravigliose sorellanze: ripensare  i  legami  familiari  femminili  attraverso la  collaborazione fra Alice e Alba Rohrwacher 

Ilaria A. De Pascalis (Università Roma Tre)

Il miele e l’alveare. Collaborazioni femminili nel cinema di Alice Rohrwacher

Mariapaola Pierini (Università di Torino)

Coordina: Chiara Tognolotti (Università di Firenze)

16:00-16:40 Panel 5 || Corpi erotici

Il collettivo de Le Ragazze del Porno

Lorenza Fruci (Studiosa indipendente, ARTEPRIMA)

Sguardi collettivi: Le Ragazze del Porno

Sarah-Hèléna van Put (Studiosa indipendente)

Coordina Giovanna Maina (Università di Sassari)

16:40-17:00 Coffee Break

17:00-18:00 Panel 6 || Relazioni e rappresentazioni

Mai da sole. Bambine, esperienza del cinema e processi di socializzazione

Mariagrazia Fanchi (Università Cattolica di Milano)

La rappresentazione delle relazioni tra donne nella manipolazione del trailer come strumento di marketing cinematografico

Martina Federico (Università di Torino)

Mille luci per due star della televisione italiana: la strana coppia di Mina e Raffaella Carrà

Elena Mosconi (Università di Pavia)

Coordina Sandra Lischi (Università di Pisa)

18:00-19:00 Discussione

Sabato 15 ottobre 2016

Aula “Dostoevskij”, DUMAS, Università di Sassari Via Roma, 151

9:00-10:00 Panel 7 || Essere due

I luoghi della poesia. Antonia Pozzi nel film di Marina Spada Poesia che mi guardi

Chiara Tognolotti (Università di Firenze)

Trasformiste ed eclettiche. Il percorso artistico di Gabriella Rosaleva e Daniela Morelli

Luisa Cutzu (Università di Sassari)

“Basterebbe una carezza…”: Nada nello sguardo di Costanza Quatriglio

Stefania Rimini (Università di Catania)

Coordina Giulia Carluccio (Università di Torino)

10:00-10:40 Panel 8 || Tessiture relazionali

Riflettersi in molte

Farah Polato (Università di Padova)

Una nessuna centomila: genealogie femminili nel cinema di Alina Marazzi

Cristina Gamberi (Università di Bologna)

Coordina Pia Brancadori (Alice Guy-Circola nel cinema, Cagliari)

10:40-11:10 Coffee Break

11:10-12:10 Panel 8 || Tessiture relazionali

Dal gruppo alla collaborazione a due. L’esperienza di Flavia Alman e Sabine Reiff, pioniere delle nuove immagini

Sandra Lischi (Università di Pisa)

(T)Essere movimento: sperimentazioni audiovisive tra anni Sessanta e Settanta “a partire da noi” 

Giulia Simi (Studiosa indipendente)

Tessere la memoria: Eleonora Manca, Maria Lai, Ketty La Rocca. Teorie e pratiche artistiche in dialogo

Elena Marcheschi (Università di Pisa)

12:10-13:10 Discussione

Aula “Dostoevskij”, DUMAS, Università di Sassari Via Roma, 151

15:30 Tavola Rotonda con le giovani studiose di formAZIONE: Elisa Bianchi, Francesca Bonfanti, Giulia Lavarone, Giulia Muggeo, Valentina Orlando, Maria Federica Piana, Roberta Verde

Coordinano: Lucia Cardone, Giovanna Maina, Chiara Tognolotti

FAScinA 2016: programma

| APPUNTAMENTI, CULTURA |
Redazione
About The Author
-